Monthly Archives: gennaio 2015

Compleanno con visita guidata per il principe di Sansevero

Era il 30 gennaio 1710 quando nacque il settimo principe di Sansevero, nel castello di Torremaggiore, non lontano da Foggia.

La storia lo ricorda come una delle menti più lucide, creative e geniali dell’Illuminismo italiano. Napoli, città in cui visse dai vent’anni in su, lo celebra per quell’alone di mistero e fascino alchemico e massone che avvolge tutta la sua esistenza. E, soprattutto, per quello splendido tempio barocco nel cuore del centro storico, accanto al suo palazzo di famiglia.

sansevero

cappella di sansevero, cristo velato

Cappella Sansevero è proprio di fronte al nostro B&B, venite a visitarla: l’associazione Culturale NarteA riporta in scena “Il testamento di pietra”, proprio all’interno del Museo Cappella Sansevero. In calendario quattro appuntamenti mensili, il 21 febbraio, 21 marzo, 18 aprile e 20 giugno.

Il costo del biglietto è di 15 euro, la prenotazione è obbligatoria ai numeri 339 702 0849 o 334 622 7785.

Dal Cristo velato ai segreti del centro storico

Sabato 7 e domenica 8 febbraio, Visita guidata con caffè svelato, un viaggio attraverso i secoli per conoscere i misteri e le bellezze artistiche della città di Napoli.
La visita ci porterà alla scoperta del primo tratto dell’antico Decumano Inferiore di Napoli, l’attuale via Benedetto Croce, toccando la Chiesa del Gesù Nuovo, la Chiesa di Santa Chiara, Piazza San Domenico Maggiore, fino ad arrivare a Cappella Sansevero, proprio di fronte il nostro Bed & Breakfast.

velato

All’interno della Cappella Sansevero sarà possibile ammirare il famoso ed enigmatico Cristo Velato e le Macchine anatomiche che hanno alimentato per secoli la “leggenda nera” del principe di Sansevero.
A conclusione della visita a tutti i partecipanti verrà offerto il caffè svelato.

L’appuntamento è per sabato 7 febbraio, alle 16.30 a Piazza del Gesù, e per domenica 8 febbraio, alle 10.30 sempre a Piazza del Gesù. Il costo della visita, durante la quale saremo accompagnati da guide turistiche abilitate dalla Regione Campania, è di 15 euro, mentre è gratis per i bambini entro i nove anni.

Per informazioni e prenotazioni è possibile utilizzare il form del sito Eventi Napoli o contattare Lia (3348034851), Flavia (3477563742) o Donatella (3475616038).

Riaprono al pubblico i sotterranei della Certosa di San Martino

C’è una cattedrale, sotto la Certosa. Silenziosa, austera, dimenticata, che disegna i sotterranei e le fondamenta del complesso monumentale di San Martino. La struttura è tutto ciò che rimane dello stile architettonico originario della certosa, interamente gotica, iniziata nel maggio 1325 per volere di Carlo D’Angiò, duca di Calabria, figlio del re Roberto D’Angiò, poi rimaneggiata più volte. I suoi lunghi corridoi e slarghi, progettati da Tino da Camaino e Attanasio Primario, chiusi al pubblico da anni, conservano le opere in marmo della sezione di sculture ed epigrafi del museo nazionale di San Martino.
A partire dal 24 gennaio, torneranno visitabili stabilmente, ogni sabato e domenica, con una visita guidata alle 11.30 (per informazioni è possibile chiamare il numero 081 229 4568. La prenotazione è obbligatoria all’email accoglienza.sanmartino@beniculturali.it).

certosa_di_san_martino_dal_porto_napoli_agosto_2010_00002

 

Il percorso museale, oltre ad una singolare raccolta di antiche iscrizioni, una cronaca sui fatti avvenuti in città attraverso i secoli, comprende circa 150 opere che abbracciano un arco cronologico tra Medioevo e Settecento. Costituiscono una raccolta formatasi tra Ottocento e Novecento, attraverso acquisti, lasciti, donazioni, cessioni e depositi.

 

Le librerie più originali di Napoli

Due le librerie consigliate da nuok, due librerie dove troverete libri che sicuramente non avevate mai visto prima d’ora.
Un mondo di personaggi fantastici ci aspetta da Librido, in via Nilo, nella zona dei Decumani e di san Gregorio Armeno. Roberto, il proprietario, ha avuto l’idea di aprire una libreria così speciale dopo aver visitato la fiera del libro per ragazzi di Bologna. Non mancano i libri per adulti (tantissimi testi d’arte, per esempio, come numerose sono anche le graphic novel), ma “la vera meraviglia inizia quando scopriamo i libri pop up. E, allora, da una parte spunta fuori il naso di Pinocchio, dall’altra inizia ad animarsi uno spettacolo circense, da un’altra ancora gli orologi di Dalì si sciolgono sotto gli occhi del lettore”.

librido-napoli-dali-592x395

La seconda libreria è Iocisto, in zona Vomero, libreria ad azionariato popolare nata da un’idea lanciata su facebook da Ciro Sabatino, che un giorno scrisse: “La vogliamo aprire noi una libreria meravigliosa? Se avete soldi (qualsiasi cifra) e ci volete pensare fatemelo sapere. Io ci sto”. Era maggio e a ottobre, dopo cinque mesi appena, partiva l’attività della libreria Iocisto.
La raccolta quote di Iocisto sta continuando ed è in corso un crowdfunding per le attività future. I progetti spaziano dall’organizzazione di presentazioni-spettacolo, all’allestimento di spazi gioco per i bambini, fino alla pubblicazione di autori emergenti. Tutto rigorosamente gestito “dal basso”.
In bocca al lupo a Roberto e a Ciro, dunque.

San Carlo for Family

Il San Carlo ha annunciato numerose iniziative per coinvolgere i più piccoli e le loro famiglie con una serie di appuntamenti loro dedicati: da Peter Pan – la favola dell’eterno bambino che non vuole crescere ci è proposta dal San Carlo reinterpretata dalle coreografie di Anna Razzi, domenica 11 gennaio alle ore 11:30 (al Teatrino di Corte), proseguendo con Andrea Chéniercon una selezione dal dramma storico di Umberto Giordano sull’appassionata storia d’amore tra il poeta francese e la giovane contessina Maddalena di Coigny -, sabato 24 gennaio alle ore 11:30, per finire con una selezione dalla Turandot, sabato 28 marzo alle ore 11:30.

san carlo

Il costo dei biglietti è di 12 euro per il singolo ingresso ad ogni evento, ma il Teatro di San Carlo prevede una ulteriore promozione attraverso Card 3 Family, una agevolazione che consente tre ingressi a soli 24 euro.

L’iniziativa vuole aprire le porte del Massimo partenopeo a tutti gli appassionati di Opera e Balletto consentendo un ingresso a costo scontato alle famiglie. Ma questo è solo l’inizio: per tutta la stagione 2014/2015 il Teatro di San Carlo organizzerà altri eventi ad un prezzo particolare per diventare sempre di più un Teatro aperto alla città.

Per contatti e informazioni potete chiamare allo 081 7972412/331.

Privacy Policy